Liberiamoci e spogliamoci per immergerci nella sorgente della creatività.

C’è una fonte della giovinezza: è nella tua mente, nei tuoi talenti, nella creatività che porti nella vita.

Quando impari ad attingere a questa sorgente, avrai davvero sconfitto l’età.

Sophia Loren  

liberi

Abbiamo smesso di considerare la creatività la nostra salvezza! Ci siamo riavvolti su noi stessi. E siamo invecchiati. E tutto questo non ha niente a che vedere con l’età anagrafica. Si invecchia quando si smette di cercare di andare oltre.

Nasciamo in un contesto famigliare che ci educa e ci indirizza su una strada nota, presumibilmente “sicura”, la stessa che hanno percorso i nostri padri. E quando nasciamo ci portiamo addosso anche quelle impostazioni psichiche innate che Jung chiamava inconscio collettivo. I cosiddetti archetipi. Quelli che sono intrinseci alla nostra umanità.

E poi subentrano via via le esperienze personali. Quelle di crescita, quelle felici, quelle dolorose. E ci formiamo i nostri giudizi. Le nostre ansie, le paure e le speranze. E poi il bombardamento mediatico che guida inesorabilmente il nostro pensiero. Che ci invia i messaggi di una felicità fasulla e strumentale di un giro d’affari da miliardi di euro che prescinde dalla nostra effettiva ed unica realizzazione. Completamente!

Queste sono le premesse. Si capirà che viaggio lungo, rivoluzionario e sconvolgente può essere quello verso la nostra auto-realizzazione!

E’ per questo che se ci svegliamo un mattino e sentiamo quel “non so che” nel cuore, quella voglia di andare oltre, non giriamoci dall’altra parte. Non giudichiamoci come farebbero persone “altre” da noi. Sforziamoci di sentire quella sensazione, coccoliamola e guardiamo a quell’inquietudine con affetto e riconoscenza.

E’ il sintomo di un cambiamento ed una crescita che vogliono arrivare, che comincia a spingere da dentro per emergere. E dunque ascoltiamolo! Con curiosità ed apertura mentale. Un piccolo “io” che chiede piano piano di nascere. Diamogli un’opportunità! Magari confrontandoci con una persona che amiamo o con un coach, che ci aiuterà a non sentici soli in questo viaggio di scoperta e di immersione nella sorgente della creatività.

Ci sforzeremo, così, via via di liberarci di un paradigma, un archetipo, una sponda, man mano che li incontreremo. CI spoglieremo di ogni paura perché la guarderemo con il distacco che serve.

Questo nel caso migliore ci aiuterà a cambiare la nostra vita. O quanto meno ce la farà guardare sotto un’altra prospettiva. Per acquisirne una sana consapevolezza.

Ma essere creativi significa alzarsi in volo!

Lasciare questo comodo sentiero tracciato, asfaltato, pianeggiante per lo più, e ben delimitato. Significa rischiare. Significa smettere di adattarsi. Questo può non esser giusto per tutti.

Ma sicuramente lo è allenarci a guardare la nostra vita con curiosità e creatività!

Quanto meno, ci manterrà giovani! No? 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...