Ancora un’altra vita

“Quando si viaggia si sperimenta in maniera molto più concreta l’atto della Rinascita.

Ci si trova dinanzi a situazioni del tutto nuove, il giorno trascorre più lentamente e, nella maggior parte dei casi, non si comprende la lingua che parlano gli altri.

È proprio quello che accade a un bambino appena nato dal ventre materno.”

Paulo Coelho

Il cammino di Santiago

gggg

Esiste un modo per esorcizzare la morte: quello di vivere più vite!

Si proprio così!

Se c’è una scelta di vita che ho fatto e che mi permette di non avere rimpianti, è stata quella di sperimentare tutto ed il contrario di tutto. Non mi riferisco ad esperienze “estreme” (per quanto il suo significato sia assolutamente soggettivo), ma esperienze “estremamente differenti”: napoletana e tedesca, fidanzata seriamente e single impenitente, sportiva e sedentaria, vittima e carnefice, appassionata e celebrale, viva nel profondo e spenta nel cuore. E poi diverse città, case, amici, colleghi, climi, sogni e possibilità.

Tantissime persone vivono la loro vita come un treno che percorre il suo tragitto su binari noti e prevedibili. Crescono nella città in cui nascono, coltivano le stesse amicizie, godono della familiarità degli stessi luoghi. E si sentono orgogliose e felici di questo, quasi consapevoli del “coraggio” di non cambiare.

Per chi mi legge da un po’, sa che sono completamente scevra da ogni giudizio. Credo profondamente nella libertà di scelta individuale e che ognuno debba costruirsi la felicità intorno ai pilastri che, in maniera unica e profonda, lo rendono felice e soddisfatto di se stesso.

La mia felicità, tuttavia, s’infonde nella rinascita che può arrivare da un cambio di vita. Soprattutto se repentino e radicale.

Cambiare città, amici, contesti e mettersi alla prova, contando sulle proprie forze per alzarsi e fare i primi passi, imbarazzandosi a spiccicare le prime parole in una lingua che non è nativa, provare lo smanioso desiderio di percepire famigliari scorci di strade “qualsiasi”, in una realtà nuova, lontana e sconosciuta, mi fa sentire di nuovo “venuta al mondo“. In una pelle nuova. Ma con i piedi radicati in un passato fatto di affetti forti, risultati e fallimenti, persone care e comparse momentanee.

Ho cambiato, così, molte vite. A volte affrontando difficoltà, a volte, come in questi giorni, vivendo momenti di apprensione mischiata a curiosità, voglia di fare, impastata con voglia di esserci e basta.

Ma se ricordo un momento completo della mia vita era quando, lontano da tutto e da tutti, sentivo di essere assolutamente bastevole a me stessa. Beh… credo che, se ci fosse stata l’occasione, quello sarebbe stato il momento in cui avrei potuto amare meglio un uomo! Perché non avrei cercato fuori da me un completamento che non avrebbe comunque potuto esserci.

Ma ogni scelta ha oneri e onori.

E  scegliere di vivere tante vite equivale, purtroppo, anche alla possibilità di imbattersi in tante diverse situazioni e tanta varia umanità.

Quello che però ho imparato e che porterò con me nella prossima vita, sarà la consapevolezza che non c’è una realtà buona o cattiva. C’è un modo salutare ed uno distruttivo di viverla. E mi sono distrutta, in alcune vite passate, quando mi misuravo col giudizio altrui, quando lasciavo che il mio ego guidasse le mie scelte, quando vivevo nel costante anelito alla migliore definizione di me stessa attraverso gli occhi degli altri.

Ecco, se c’è un principio che voglio portare stretto nella manina della bimba che rinasce alla prossima vita è proprio questo: “voglio essere e vivere per quella che profondamente sono e so esprimere”.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...