COACHING

cc

Sono approdata al concetto di coaching, casualmente.

Sentivo una sorta di incompiutezza dentro di me. Come se quanto vivessi, non corrispondesse e non fosse completamente la manifestazione di quella che sono. Ma non sapevo spiegarlo, o capirlo. D’altra parte, approcciare uno psicoterapeuta mi sembrava eccessivo. In fondo non soffrivo di alcun disturbo particolare.

Così, mi son documentata ed ho scelto, per puro caso, una coach. E lei mi ha supportato per più di un anno. E così ho vissuto, sperimentato e goduto degli effetti di questa disciplina.

La mia coach, non mi ha motivata, non mi ha dato forza, coraggio, e non mi ha spianato la strada dagli ostacoli interiori ed esteriori che avevo. Ma mi ha dato la possibilità di capire e di acquisire quella consapevolezza necessaria, per poi poter camminare con le mie forze, per poi trovare dentro di me le motivazioni, per poi capire, con assoluta chiarezza, cosa era giusto e cosa non era più giusto per me.

E così ho approcciato il coaching, prima come “coachee” e poi, una volta sperimentatene l’efficacia, facendo a mia volta il corso di coaching, presso la Scuola Italiana di Life e Corporate coaching, scuola del dott. Luca Stanchieri.

Infine, così, diplomandomi coach professionista.

Il coaching umanistico, si differenzia dalle altre discipline di coaching, perchè affonda le sue radici nell’umanesimo, nell’insita natura umana, nella psicologia positiva di Maslow, nella teoria delle potenzialità di Seligman.

Amo il coaching, perchè spinge a riconoscere ed allenare le potenzialità naturali delle persone, laddove tutti, ma proprio tutti, hanno proprie potenzialità. E le potenzialità derivano dalle sei virtù. Nulla di manipolativo, quindi.

Col coaching, chi non ha audacia, non diventerà audace. Chi non è generoso, non si snaturerà. Ma tutti, mettendo in atto le proprie potenzialità, potranno raggiungere, con lavoro e costanza, la propria auto-realizzazione.E già sentire di star facendolo, è meraviglioso!

Hai voglia di saperne di più, chiedermi un consiglio, o provare una sessione di coaching (la prima è sempre gratuita!)?

Sono disponibile presso l’associazione Ricomincio da Me, a partire da giugno 2015, oppure via Skype!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La felicità non è la meta del viaggio. La felicità è il viaggio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: